I miei viaggi

Grecia

Sivota Estate - 2017 -

Sivota è un piccolo paese di circa 1.200 abitanti sulla costa nord-occidentale della Grecia. Da qualche anno a questa parte, il caratteristico villaggio di pescatori ha avuto un grande sviluppo con la costruzione di numerose residenze per accogliere i turisti che in estate visitano quest'autentica perla dello Jonio. I frequentatori veterani rimpiangono la vecchia Sivota: rustica, naturale e priva di infrastrutture. Nonostante lo sviluppo edilizio però, Sivota non ha perso il grande fascino e l'eleganza che la caratterizzano, grazie al fedele rispetto di un piano regolatore che non permette lo scempio del territorio. Qui si può assaporare il piacere di un mare strepitoso in un'atmosfera rilassante e accogliente che invita a tornare per successive nuove vacanze. La costa si presenta con un susseguirsi di promontori e calette ben riparate dal vento, con la vegetazione che spesso giunge fino alle spiagge di piccola ghiaia rotonda offrendo un fresco riposo a chi non sopporta il caldo sole estivo. Di fronte, tre piccole isole lussureggianti: la verde Ayios Nikolaos, Mourtemenos raggiungibile anche a piedi camminando su una lingua di sabbia in cui l'acqua arriva alle ginocchia, Mafronomos in cui la baia di Pisinas sorprende con le sue acque turchesi. Il mare di Sivota è trasparente, azzurro e quieto grazie alla barriera naturale che offre l'isola di Corfù, adagiata di fronte alla costa a circa sei miglia marittime di distanza. Ogni sera Corfù è, inoltre, palcoscenico di spettacolari tramonti che incantano gli spettatori. La regione greca in cui si trova Sivota è denominata Thesprotia, è ricca di bellezze paesaggistiche e siti archeologici tutti da scoprire.

 

Da: https://maparida.jimdo.com/

Tour sul Fiume Acheronte

Acheronte (in greco Ἂχέρων, -οντος, in latino Ăchĕrōn, -ontis) è il nome di alcuni fiumi della mitologia greca, spesso associati al mondo degli Inferi. Secondo il mito sarebbe un ramo del fiume Stigeche scorre nel mondo sotterraneo dell'oltretomba, attraverso il quale Caronte traghettava nell'Ade le anime dei morti; suoi affluenti sarebbero i fiumi Piriflegetonte e Cocito. Il suo nome significa "fiume del dolore".Il principale Acheronte si trova in Epiro, regione nord-occidentale della Grecia, nei pressi della cittadina di Parga. È un immissario del lago Acherusia e nelle sue vicinanze sorgono le rovine del Necromanteio, l'unico oracolo della morte conosciuto in Grecia.

Da Wikipedia

Tramonti a Sivota

Grecia

Isola di Alonissos - Estate 2014 -

Le Isole Sporadi si trovano in Grecia, nell’Egeo settentrionale. Se è pur vero che molti le considerano sorelle minori delle più famose Cicladi e delle Ionie, e certamente godono di meno esposizione mediatica, chi decide di partire per Skiathos, Alonissos, Skopelos e Skyros, scoprirà che questi luoghi hanno ben poco da invidiare alle più rinomate isole greche.


Nelle Sporadi si trovino le più bele spiagge dell’intero sistema delle isole greche. Questione di gusti, ovviamente. Tuttavia va confermata la bellezza di questa parte dell’Egeo, dalle temperature meno elevate rispetto alle Cicladi e dai climi meno umidi rispetto alle Ionie.

 

Alonissos  è sicuramente la più tranquilla delle isole Sporadi. Il turismo di massa non l’ha ancora travolta, mentre è divenuta, nel tempo, la meta di viaggiatori più spartani. E’ più facile vedere ragazzi con tenda e sacco a pelo che vacanzieri in cerca di discoteche e trasgressione estiva. Le notevoli bellezze naturali dell’isola, ovviamente, ringraziano

ed anche io !

Tramonto ad Alonissos
Tramonto ad Alonissos
La vecchia Alonissos dalla cima il paesaggio
La vecchia Alonissos dalla cima il paesaggio
Panorama Da Alonissos
Panorama Da Alonissos
Le Isole davanti ad Alonissos
Le Isole davanti ad Alonissos
Una delle spiagge di Alonissos
Una delle spiagge di Alonissos
Panorama
Panorama
La Pineta di Alonissos
La Pineta di Alonissos

Alonissos Marpunta Underwater - Video -

Alonissos Marpunta underwater - Foto -

Panorama Skiatos
Panorama Skiatos
Skiatos il Porto
Skiatos il Porto
da Skiatos ad Alonissos - la costa -
da Skiatos ad Alonissos - la costa -

Da Skiatos ad Alonissos Marpunta -Villaggio Settemari-

Amsterdam

Amsterdam : Una città dove è possibile essere se stessi senza ipocrisia e falsi moralismi

Amsterdam, la Venezia del nord, e’ la capitale dei Paesi Bassi. Amsterdam vanta la fama di citta’ piu’ libera d’Europa la presenza di molte Moschee, Chiese e Sinagoghe, ne fanno non solo una delle mete preferite da un turismo molto giovane, ma anche un esempio di come sia possibile far convivere in una sola citta’ diverse culture, religioni e etnie favorendone l’integrazione e godendo a pieno dei vantaggi di una societa’ multietnica.

"Le strade di Amsterdam sono belle, pulite, larghe. Vi sono ampi canali con filari di alberi. nelle grandi strade della città, le barche arrivano davanti alle case. Preferisco Amsterdam a Venezia: poiché ad Amsterdam, si può avere l'acqua senza essere privati della terra. Le case sono linde all'interno, ed armoniose all'esterno, simili; le strade, diritte, larghe; tutto questa fa di Amsterdam una delle più belle città del mondo." Montesquieu

citazioni dalla Rete

Uno dei Canali di Amsterdam clicca sulla foto per ingrandire
Uno dei Canali di Amsterdam clicca sulla foto per ingrandire

Praga

Città dal glorioso passato e dal luminoso futuro, Praga è nata con la vocazione da capitale - sia politica che culturale - e tale è rimasta nei secoli. Centro principale del regno di Boemia prima e Capitale del Sacro Romano Impero poi, Praga ha guidato con autorità il paese sia nel periodo d'unita che dopo la divisione con la Slovacchia. La posizione strategica l'ha collocata fin dall'antichità al centro di una rete di scambi di merci e idee che ha arricchito la città creando una cultura particolare, insolito mix tra differenti istanze religiose, filosofiche ed artistiche. Praga è unica ma con tante facce diverse e dal carattere deciso: lo dimostrano i suoi quartieri (Hradcany, Mala Strana, Stare Mesto, Nove Mesto) che si adagiano intorno alla Moldava e che fino alla fine del Settecento erano città tra loro indipendenti.
Praga è culla di artisti e scenario di opere tra le più importanti: si pensi al Don Giovanni di Mozart o al Faust di Goethe o ancora alle trame Franz Kafka. Praga è la città del "socialismo dal volto umano" che durante la guerra fredda fu fermato solo dai carri armati russi, ma è anche il teatro della "rivoluzione di velluto" che ha portato il paese fuori dal comunismo ed ha aperto con una ventata di libertà le porte della città.

Storia

Le prime notizie su Praga risalgono al IX secolo e parlano di un piccolo centro posto alla sinistra della Moldava, sul rilievo collinare attualmente occupato dal Castello. Fondata dal casato dei Premyslidi, la città cresce e si sviluppa, diventando dal XII secolo la residenza dei sovrani di Boemia. Con l'incoronazione di Carlo IV al vertice supremo del Sacro Romano Impero Praga - che ne è la capitale - raggiunge il massimo splendore: la nuova e prestigiosa Università la "città nuova" (Nove Mesto) sono solo alcune delle opere del sovrano. E' il 1526 quando Praga - con l'intera Boemia - passa sotto la corona asburgica, dominio che durerà fino al 1918.
Dopo un periodo relativamente tranquillo la città viene turbata dalle vicende della Guerra dei trent'anni; l'episodio che segna l'inizio del conflitto avviene proprio in città ed è la "defenestrazione di Praga" (1618). Il paese si libera dal dominio imperiale nel 1918 quando nasce la Repubblica Cecoslovacca, la cui capitale è Praga. Dopo le drammatiche vicende dell'invasione russa a frenare la nascita di un "comunismo dal volto umano" durante la cosidetta "Primavera di Praga", il paese torna a vedere la luce nel 1989 quando viene eletto il primo presidente non comunista - Vaclav Havel. Il 1993 è l'anno della pacifica divisione tra le due regioni dell'ex repubblica, che adesso formano due stati indipendenti: la Repubblica Ceca - capitale Praga - e la Slovacchia - capitale Bratislava.


 
Praga, panorama da Wikipedia
Praga, panorama da Wikipedia